Tour del Marocco 8 Giorni

Tour in Marocco 10 Giorni
aprile 21, 2017
Visita Guiada di Marrakech
aprile 26, 2017

Tour del Marocco

Tour del Marocco che attraversa le più antiche città imperiali, testimonianza di un passato ricco di fascino e mistero. Gli antichi palazzi, le eleganti moschee, i villaggi autentici faranno sentire il viaggiatore immerso in un’atmosfera fiabesca, dove la vita dei giorni nostri si mescola ad antiche usanze.Rabat,fez,Meknes Marrakech. Rabat Città capitale del regno del Marocco, situata sulla costa atlantica alla foce del fiume Bou Regreg, collegata da un ponte a Salé, insediamento più antico la cui fondazione risale all’epoca punica, mentre R. era in epoca almoravide, una fortezza opposta alla minaccia degli eretici Barghawata. Meknescittà marocchina, è legata al nome del sultano Moulay Ismail che qui governò per 55 anni e che la rese capitale durante il suo sultanato tra il 1672 e il 1727.
Durante gli anni di sultanato la città subì enormi trasformazioni grazie anche alla costruzione di una ventina di porte, palazzi e mura. La Villa Imperiale con i suoi giardini e splendidi palazzi, è stata spesso paragonata a Versailles; sfortunatamente però il passare del tempo ha influito negativamente su di essa provocandone un lento deterioramento. Proseguite verso Erg Chigaga, la seconda grande distesa di dune del Marocco, molto selvaggia, e la Valle del Draa, il fiume più lungo e importante del Paese, costellata da Kasbah. Dopo aver passato alcune notti in questi luoghi magici raggiungete Ouarzazate, chiamata anche la porta del deserto, che si erge su un altipiano spoglio delle montagne dell’Atlante, e proseguite per Taliouine, l’unica area dove viene coltivato l’oro rosso, lo zafferano, in Marocco

Tour del Marocco 8 Giorni

Giorno 1 : Aeroporto - Casablanca -Rabat :

Arrivo a Casablanca. si parte alla volta di Rabat, la capitale politica del Marocco, dove trascorrerete la notte in un riad tipico nel quartiere vecchio della cittadina di Sale situata al di là del fiume Bougreg. Fondata dai Fenici, Sale è la città più antica del Marocco Atlantico ed è. in tempi recenti, oggetto di progetti di sviluppo riguardanti una nuova marina e un ponte di collegamento con Rabat. Se inizia a visitare i suoi principali monumenti quali la torre di Hassan risalente al XII secolo, il Mausoleo di Mohammed V e la Kasbah Oudaya con i suoi giardini in stile tipico andaluso.Pernottamento presso un riad

Giorno 2 : Rabat – Meknes - Fes :

Al mattino, dopo la colazione, Proseguiremo poi per Meknes inizia la visita di Meknes la più piccola delle città imperiali. La visita di questa città inizierà varcando Bab Mansour, la più importante e notevole tra le porte di Meknes. Da qui al Mausoleo di Moulay Ismail, dove è necessario un abbigliamento adeguato. Da qui ai granai Hri Moulay Ismail; questo deposito per il grano è il monumento più importante della città imperiale, costruito con muri di argilla battuta mescolata con sassi e paglia (pisé). Si entrerà poi nel cuore della medina attraversando la piazza El-Hedim visitandone il mercato e i suk Da Meknes con un’ora di strada di raggiunge Fes dove passeremo la notte : Cena e Sistemazione in Riad .

Giorno 3 : Visita guidata di Fes :

Giornata dedicata interamente alla visita di Fes, la più antica delle città imperiali. Considerata un centro di rilevante importanza storica e culturale, Fes è caratterizzata da un’atmosfera tipica del periodo medioevale. In mattinata, la visita include la cittá vecchia o Fes El Bali che ha mantenuto la sua struttura originale, la scuola teologica Bou Inania, e la moschea Kairaouine risalente al IX secolo. Nel pomeriggio, si prosegue per la cittá nuova o Fes ElJdid con visita al Museo delle Arti Marocchine. Pernottamento in riad.

Giorno 4 : fes/ ifrane / Azrou / Midelt / Merzouga :

Dopo Colazione partenza in direzione di sud a Ifrane, eccezionale sito a1650 m , soprannominato la ‘’Svizzera del Marocco’’ dove potrete ammirare le cicogne che nidificano sui tetti delle case. Dopo si farà una passeggiata ad Ifrane e in seguitosi partirà in direzionedi Merzouga, nel deserto del Sahara.
Il primo borgo che incontreremo lungo la strada è Azrou, di origine berbera, situato nel cuore di un parco naturaledi 53.000 ettari su un altopiano calcareo delimitato da foreste di cedri e lecci, in mezzo ad antichi vulcani. Azrou è molto famosa anche per la presenza di tantissime scimmie nella foresta che la circonda. Si prenderà poi la strada che si arrampica sul Medio Atlante fino al passo dello Zad e alla cittadina di Midelt a 1488 m di altitudine. Midelt non è un luogo particolarmente turistico ma famoso dal punto di vita geologicocon strutture cristalline coloratissime e strabilianti poi si aggiunge le gole del Ziz fino ad arrivare ad Er-Rachidia, nella provincia del sud. Si arriva quindi a Rissani, la porta del deserto e da qui a Merzouga nel tardo pomeriggio, per sistemarci in riad tipico dotato di piscina, prima del tramonto che si potrà ammirare dalle vicine dune dell’Erg Chebbi facendo una passeggiata.Qui è prevista una cena tipica davanti al fuoco e al ritmo dei tamburi e delle canzoni delle popolazioni berbere, Tuareg e del sud del Marocco. Cena e Sistemazione in un riad tipico :

Giorno 5 : Merzouga Tour :

Dopo la colazione e un bagno rinfrescante in piscina si prenderà il Macchina per un tour fino alle caverne dove si trovano i fossili naturali del deserto, si passerà poi per il piccolo ed antico villagio di Tissrdmin dove sono stati girati molti film, prendendo la strada dove passanche il rally della Parigi Dakar e si passa per il deserto nero con le sue pietre vulcaniche dove prenderemo il the con una famiglia tuareg. Si arriva poi al villaggio di Kamlia, famoso per i suoi abitanti provenienti dall’Africa nera e per la loro musica. Questo villaggio è molto famoso anche per il festival di musica e danze che vi si svolge ogni anno durante la prima settimana di agosto. Da qui andremo a vedere il lago Dayet Srji con i suoi fenicotteri rosa. Si tornerà poi a Rissani dove mangeremo la pizza berbera con le sue 44 spezie con una famiglia tuareg, con la quale conosceremo tradizioni, usi e costumi e ci verranno mostrati gli oggetti che qui arrivano con le carovane.
Rissani era un tempo la capitale economica del Marocco e il centro delle carovane in partenza per il deserto. Visiteremo poi le Kasba di questa cittadina.Si tornerà poi all’hotel per rilassarsi prima di prenderei cammelli Questo viaggio inizia dopo un pranzo rilassante ( a seconda dell’orario del vostro arrivo). I cammelli sono equipaggiati con cibo, coperte e tutto quello che sarà necessario. L’escursione ha inizio dal deserto, che è veramente incredibile.Il cammelliere ci accompagnerà fino ad una piccola oasi nel mezzo delle dune, dove si passerà la notte.

Giorno 6 : Merzouga – Gole del todra – Gole del Dades - Ouarzazate :

Sveglia presto al mattino per ammirare l’alba sulle dune prima della colazione. E’ possibile fare una camminata sulle dune prima di ripartire per Tinghir e le gole di Toudgha, dove è previsto il pranzo. Il percorso verso questi luoghi passa attraverso Tinjdad e la valle di Toudgha che offre numerose opportunità per camminare immersi in giardini di palme, lungo il fiume o seguendo il percorso delle gole. L’ itinerario continua verso la Valle del Dades e si prosegue per la valle delle rose, facendo la strada delle 1000 kasba, le costruzioni tipiche del sud del Marocco. Si farà una sosta nella città principale di questa valle, El-Kalaa M’Gouna, famosa appunto per la fioritura di questo fiore da cui si ottengono molto prodotti per la cura del corpo. Si visiterà anche un laboratorio per l’estrazione di questa preziosa essenza.Da qui ci dirigeremo verso Skoura per visitare le kasba di questa zona e fare una sosta per il pranzo. Da qui si andrà ad Ouarzazate per una visitare gli studi cinematografici più grandi e famosi di tutta l’Africa, gli Atlas Studios, dove sono stati girati film come il Gladiatore e poi la kasba di Taourirt sempre ad Ouarzazate. Proseguiremo poi per la kasba di Ait Benhaddou. Qui potrete visitare questa famosa kasba, dichiarata patrimonio mondiale dall’UNESCO e che è stata scenario delle riprese di film come Il Gladiatore, Babel, Lawrence d’Arabia, Il Legionario, Il the nel deserto e molti altri ancora.A Ouarzazate si passerà la notte in un riad molto romantico dove si cenerà a bordo della piscina

Giorno 7 : Ouarzazate - Kasbah ait ben Hadou - Marrakech :

Dopo la colazione, visita della Kasbah di Ait Benhaddou, una delle più spettacolari del Marocco. Costruita nel XVI secolo, questa Kasbah protetta dall’UNESCO è famosa per aver ospitato la produzione di noti film Hollywoodiani tra cui ultimo Il Gladiatore nel 2000. Dopo la visita, proseguimento per l’Alto Atlante attraversando il passo di Tizi-n-Tichka a 2.260 metri per poi scendere verso la pianura e raggiungere Marrakech se inizia subito la visita giornata sarà dedicata ad alcune ore di visita guidata della città, soprannominata “La Perla del Sud”, fondata nel XII secolo dalla dinastia degli Almoravidi. I fondatori del Marocco hanno lasciato palazzi e giardini degni di nota. Visita delle Tombe di Saadiane, dei giardini della Menara, della Koutoubia e del palazzo di Bahia. Poi visita del souk e passeggiata tra i vicoli della città, dove gli scenari sono affascinanti. Infine visita della famosa piazza Djemaa El Fna, dove lo spettacolo é permanente: incantatori di serpenti, mangiatori di fuoco e artisti di ogni genere. Dopo Questa visita avremo la cena in Ristorante locale e Sestimazione in Riad .

Giorno 8 : Aeroporto di Marrakech o Casablanca :

Dopo la colazione, in base all'orario del volo, vi sarà la possibilità o meno di andare a visitare la città di Gueliz . Vi sarà poi il trasferimento all'aereoporto. Assistenza durante le formalità d'imbarco. Fine del service.

Prenotazione ora :

captcha

Comments are closed.